HOME / Ristonews / Interviste e opinioni
“Pił pizza e meno bombe”

È giunta l’estate, finalmente, e date le temperature va fatta qualche riflessione a “caldo” e di carattere “turistico”.
Per cominciare ci permettiamo di dissertare su ciò, stante la crisi, sta più a cuore agli italiani: la politica economica.
Una materia che interessa molto anche i piccoli imprenditori fra i quali la nostra categoria preferita: ovvero i lettori di questa rivista, pizzaioli e ristoratori.
Bene, la premessa è presto fatta: la crisi che ci avvinghia non ha precedenti. È brutta assai. Ogni giorno diminuisce il potere di acquisto degli italiani, le aziende licenziano e chiudono i battenti. Tragico.
E la politica con la p minuscola, cosa fa?
Come tutti sanno dopo il cincischiamento sul nuovo (e poi vecchio) presidente è nato il governo delle larghe intese, ma a quanto pare dalle ristrette vedute.
Facciamo questo, facciamo quest’altro, rimandiamo l’IMU, l’aumento dell’IVA, forse si, forse no, forse boh!?  Alla fine è venuto fuori il decreto sul “fare”.

 

colosseo-mig.jpg

 

Fare cosa?
Un po’ di agevolazioni alle imprese, una ritoccata al costo energetico, qualche bonus a coloro che assumono e poi altre benemerite (per loro) iniziative.
Ok è meglio che niente, ma ora l’auspicio è che le belle intenzioni funzionino davvero e non si disperdano invece nelle pastoie della burocrazia.  Consapevoli purtroppo che la burocrazia in Italia continua a fare un sacco di danni.
Forse non tutti sanno che la macchina dello Stato ogni anno disperde nei suoi arrugginiti (o forse ben oliati) meccanismi circa 100 miliardi di euro: 60 li brucia il malaffare, 40 se ne vanno in sprechi e sciupii.
Perché, cari governati non intervenite sui costi della burocrazia abbassando magari un pochetto la pressione fiscale?
Ma la domanda a “caldo” è un’altra: da dove deve ripartire questo nostro Paese?
Ebbene siamo convinti che deve ripartire dai suoi punti di forza che per quanto ci riguarda sono due, giovani e turismo: ovvero dal  patrimonio paesaggistico e culturale che (vivaddio) è unico al mondo.
Ma sapete quanto incide sul nostro PIL (Prodotto Interno Lordo) il prodotto turismo?
Meno del 5%. Una vergogna. Altri Paesi con i tesori che abbiamo ci camperebbero alla grande per secoli.
Mentre noi invece scialiamo, è come avere una Ferrari nascosta in garage e per di più sotto un telone e fare invece la gara con il treruote.
Le politiche a favore dei giovani e del turismo non sono più rimandabili.
E necessario avviare subito iniziative che favoriscano il turismo, promuovere le nostre eccellenze, premiare chi si impegna a farlo, creare le infrastrutture per rendere meno costosi e semplici gli spostamenti.
Sono queste le cose da fare affinché il nostro immenso patrimonio (che in fondo è la nostra storia e la nostra vita) sia fonte di ricchezza e prosperità.
Ma i nostri governatoricchi potrebbero dire: “dove prendiamo i soldi per investire e rilanciare il turismo?”
In questo caso la risposta ce l’avremmo, eccome.
Aprite bene gli occhi anche perché giornali e TV ne parlano poco (chissa perché): il governo italiano intenderebbe ratificare un contratto con il quale nei prossimi anni spenderà più di 50 miliardi per comprare e far funzionare, sapete cosa? I famigerati F35. Degli aeroplani super tecnologici che servono per fare la guerra.
Pazzesco: 50 miliardi dilapidati per lanciare bombe, mentre oggi ci dibattiamo in una crisi senza precedenti con i giovani che se ne vanno all’estero, gli imprenditori disperati e il nostro patrimonio artistico paesaggistico e  culturale in decadenza.
Scusi governo delle larghe intese, permettete una preghiera? Le vostre intese sarebbero larghissime, come le vostre vedute e il vostro acume, se non pensaste più a giocattoloni per fare la guerra, bensì a far venire quanti più turisti in Italia.
A dargli da mangiare ci penserebbero poi i pizzaioli.


09/08/2013

Torna SU ↑



RISTONEWS
Attualità, sondaggi, news
Interviste e opinioni
Gestione e legislazione
MONDOPIZZA
Pizzanews
Professione pizzaiolo
Pizza&core
Ricette
RISTORANTI
Professione ristoraro
Ricette
LOCALI D.O.C.
Pizzerie
Ristoranti
Locali serali e bar
FOOD SERVICE
Aziende
Prodotti
BEVERAGE
Aziende
Prodotti
ATTREZZATURE
Aziende e prodotti
Arredi e hotellerie
EVENTI
Fiere
Eventi
Top News
Filo Diretto
Beverage
CONTATTI
PRIVACY - COOKIES

PUBBLICITA'
Feed RSS