HOME / Ristonews / attualit´┐Ż´┐Ż, sondaggi, news
0-18. La pizzeria a misura di giovani e giovanissimi

Ricordate, di sicuro, amici lettori, che non molto tempo fa su riviste e tv era tutto un parlare della formula NO KIDS: tanti gli hotel, i bambina.jpglocali, e i ristoranti che non ammettono l’ingresso dei bambini. Un fenomeno arrivato in Italia ad inizio anno, che ha sollevato tanto clamore, e che ha scomodato opinionisti pro e contro, tant’è che anche Fipe ha detto la sua: in una nota stampa Fipe difendeva le scelte NO kids di alcuni ristoratori, reputandole “legittime”.
Per dovere di cronaca e memoria, la pronuncia di Fipe arrivò in risposta al caso del ristorante di Bagnolo Mella (Brescia), locale che decise di impedire l’accesso ai bambini sotto i dieci anni dopo le ore 21.
Lino Stoppani spiegava, all’epoca, che da un punto di vista formale, un pubblico esercizio può rifiutare una prestazione se esistono giustificati motivi che lo impongono. “Gli schiamazzi, il pianto o le intemperanze dei piccoli possono costituire valide giustificazioni”. Inoltre, un esercente ha il diritto di caratterizzare la sua offerta, imponendo dei vincoli di accesso - sul vestiario, sul genere, sull’età, eccetera. E specificava: può farlo “assumendo i rischi imprenditoriali conseguenti. Ogni vincolo di accesso pone un limite commerciale che può indebolire o rafforzare la scelta a secondo del gradimento che la stessa riceve”.
Ma perché perdere un target importante come quello dei bambini?

SI KIDS
In questo articolo vogliamo proprio parlare di come il target 0-18 potrebbe essere invece strategico per un locale, in particolar modo per una pizzeria, e vogliamo spiegare perché, invece di essere un locale NO KIDS, conviene essere un locale SI KIDS, ma anche un locale “teen”, per i teenagers.
Sebbene ci sia crisi, lo scontrino si sia abbassato, è cosa accertata che il pasto fuori casa viene ancora consumato, sia nei giorni feriali che nei giorni festivi. Mangiare rimane per gli italiani un rito che fa da molla al consumo fuori casa, spingendo i consumi italiani anche in periodi economici difficili.
La pizzeria, luogo per eccellenza informale e più economico del ristorante o della trattoria, sicuramente rappresenta il locale d’elezione sia per la famiglia con bimbi, sia per i ragazzi.

famiglia-in-pizzeria.jpgIl target degli “accorti”
Secondo Eurisko ci sono varie tipologie di clienti, fra cui i cosiddetti “accorti”, per i quali la “convenienza viene prima di tutto”. Un po’ per necessità, un po’ per orientamento personale, sono molto attenti all’aspetto economico. Per questo scelgono le formule low cost, ma che offrono un buon rapporto tra quantità-prezzo. Questi clienti sono attenti alla qualità delle materie prime, oppure alla freschezza degli alimenti. Tendono, tuttavia, a porre questi aspetti sempre in relazione al prezzo. Si tratta di un gruppo variegato, che va dai teenagers, che hanno un budget limitato, alle fasce economicamente meno facoltose della popolazione, passando per le famiglie con prole.
Rivolgersi agli “accorti” che hanno bambini può essere comunque utile per un locale pizzeria: si tratta sempre di accogliere al tavolo almeno tre persone (e quindi tre coperti); inoltre, le famiglie rimangono una fetta larghissima della popolazione.
Di sicuro, però, per stimolare l’ingresso delle famiglie, una pizzeria non può puntare solo sulla sua veste di luogo informale e relativamente economico (rispetto al ristorante), ma deve valorizzare anche altri aspetti, legati al servizio e all’offerta. In questo modo si catturerà la fedeltà delle famiglie e si riuscirà anche a gestire meglio i baby clienti, senza incorrere in intoppi di vario genere: pianti dei piccoli, richieste speciali fuori menu che mettono in crisi pizzaiolo e cucina nelle ore di maggior afflusso di comande, bimbi che girano per i tavoli di tutto il locale (solo per citare alcuni dei possibili scenari).

Il locale a misura di bimbimenu-bimbi.jpg
Un buon ristorante può ragionare su alcune idee da adottare: per la location si può pensare, se la pizzeria ha più sale, a spazi divisi per clientela: le famiglie andranno fatte accomodare tutte in una sala specifica, più tranquilla, con tavoli comodi e spazi un po’ più larghi (ad esempio per le carrozzine).
Sul menu va fatto un piccolo studio: si può pensare a fare una carta ideata sui gusti dei piccoli, mini porzioni e selezione di pietanze gradite, pizza Margherita minion o pizza con patatine, o hamburger (al posto della pizza). Se siete abili potete imitare i tanti pizzaioli che danno forme strane alla pizza: un cuore, un fiore, una farfalla saranno di sicuro apprezzati.
pizza-bamibi.jpgUn menu per i piccoli diverso da quello standard sarà di certo impostato graficamente con tanti colori allegri.
Importante è anche offrire dei servizi: sì ai seggiolini da tavolo, ma l’idea in più è dare un set completo a loro dedicato: bavaglini, piatti, bicchieri e posateria in plastica, colorati. Un’idea che costa poco, ma vi farà amare dai genitori, è mettere in giro dei giochi. Fogli e colori pastello per disegnare sono una soluzione semplice, ma che intratterrà i piccoli in attesa delle pietanze, facendoli stare più tranquilli.
Non trascurate il bagno: se potete posizionate un fasciatoio. È un’accortezza che farà salire di molto il gradimento delle mamme che così avranno un motivo in più per tornare.

I teenagers
Ma veniamo alla seconda fascia di consumatori analizzata in questo articolo: gli adolescenti e i giovanissimi. Hanno la paghetta in tasca e il loro potere di acquisto varia in base alla classe a cui appartengono le famiglie. Ma che si tratta di ragazzi di famiglie più facoltose, o di ragazzi di famiglie meno abbienti, di sicuro oggi il sedicenne non rinuncia all’uscita con gli amici ed è un potenziale ragazzi-pizza.jpgconsumatore da tenere sott’occhio. Consumatore soprattutto di fast food e di pizza al trancio. Ma sono tantissimi, nel weekend, quelli che scelgono la pizzeria dove sedersi in tavolate allegre con i compagni di scuola e gli amici del sabato sera.
Quello dei giovani è un target difficile da definire e dunque non ci sono regole univoche. Di sicuro è una fetta di popolazione che fa entrare in cassa molti coperti, in particolare il sabato sera. Ci sentiamo di dire che i ragazzi di oggi non vanno immaginati come “divoratutto” senza capacità di critica su quello che stanno mangiando. Anzi! Negli ultimi tempi il battage della tv ha sensibilizzato molto le fasce delle popolazioni degli adolescenti sul tema cucina, tanto che moltissime sono le iscrizioni alle scuole alberghiere, diventate la prima scelta dei ragazzi che decidono di studiare. Anche per la fascia dei teenagers occorre un’offerta di qualità, unita alla professionalità e alla simpatia del personale.
In linea generale un giovane è sempre alla ricerca della novità, e se pensiamo alle ragazze, ricordiamo la loro attenzione alla dieta e alla salute. Le pizze preparate con farina integrale, o impasti di soia, possono essere un’offerta che attira sia per il gusto diverso dal solito, sia per l’attenzione alla salute.
Dopo la questione offerta, pensiamo alla capacità di spesa, per non rischiare di elaborare un’offerta al di sopra delle possibilità economiche di un giovanissimo: ottima cosa sarebbe puntare su formule di promozione pizza+bevanda.
I giovani scelgono più facilmente locali dallo stile moderno in cui c’è anche l’intrattenimento. Si può optare per della musica dal vivo (le band di città), per le partite di calcio su maxi schermo, passando per il karaoke o i giochi interattivi, sempre di moda. E siccome le nuove generazioni sono tutt’uno col web, il wi-fi gratuito è un plus a loro gradito da proporre. I ragazzi, alla ricerca sempre di nuovi spazi di aggregazione e di socializzazione, potranno vedere in una pizzeria in linea con le loro esigenze un locale a cui affezionarsi, dove ritornare con il proprio gruppo.


05/08/2014

Torna SU ↑



   Ricette
   LOCALI
RISTONEWS
Attualità, sondaggi, news
Interviste e opinioni
Gestione e legislazione
MONDOPIZZA
Pizzanews
Professione pizzaiolo
Pizza&core
Ricette
RISTORANTI
Professione ristoraro
Ricette
LOCALI D.O.C.
Pizzerie
Ristoranti
Locali serali e bar
FOOD SERVICE
Aziende
Prodotti
BEVERAGE
Aziende
Prodotti
ATTREZZATURE
Aziende e prodotti
Arredi e hotellerie
EVENTI
Fiere
Eventi
Top News
Filo Diretto
Beverage
CONTATTI
PRIVACY - COOKIES

PUBBLICITA'
Feed RSS