HOME / Ristonews / Gestione e legislazione
Il passaparola nei canali social

Come aumentare la visibiltà della tua pizzeria

canali-social.jpg

Il passa parola è lo strumento di marketing per eccellenza per far conoscere il proprio locale.
È lo strumento usato da sempre dalla ristorazione nella comunicazione tradizionale, ma oggi può essere usato anche attraverso i nuovi media, in particolare nei diversi canali social.
In pochissimo tempo, infatti, i social media sono diventati parte integrante della vita quotidiana degli utenti online, e le piattaforme più note con Facebook, Twitter, YouTube o Google+ hanno già raggiunto numeri impressionanti di utilizzatori. Ma non sono solo i consumatori ad apprezzare i social media: anche le aziende hanno scoperto i benefici ed i vantaggi di questi nuovi canali di comunicazione e sono sempre di più le organizzazioni che si stanno attivando per integrarli all’interno del proprio marketing mix online.
Pertanto, anche chi opera nel settore della ristorazione e dell’enogastronomia deve iniziare a prendere sul serio la possibilità di usare questi nuovi canali per promuovere il proprio locale.

Alcuni consiglilattughino.jpg
Creare il proprio profilo aziendale sui canali social.

Specificatamente, volendo parlare di Facebook, giacché è il più usato, bisogna distinguere tra il profilo privato e la pagina del proprio locale. Questi argomenti saranno trattati in articoli successivi.
Per creare un passaparola su Facebook è importante aver soddisfatto le aspettative dei propri clienti più tecnologici. Fatta questa premessa, un’idea molto innovativa sarebbe di collocare nel locale (sui tavoli, nel menu, etc.) delle piccole locandine in cui si evidenzia la presenza del locale su Facebook. Si può suggerire di postare e condividere dei selfies (autoscatti) fatti nel locale piuttosto che delle foto delle pietanze appena consumate. E perché no, si può pensare a dei premi: chi riceverà maggiori LIKE vincerà un coupon per un’altra cena. Oppure è possibile incoraggiare il cliente a coinvolgere altri conoscenti in cambio di altri coupons. Questo meccanismo di passaparola, permetterà di creare una vera campagna di marketing virale.

Rischi ed opportunità
Il ristorante che utilizza il passaparola sui canali social, deve considerare sia aspetti positivi che aspetti negativi che ne possono derivare.

Aspetti positivi ed opportunità:
1. Possibilità di misurazione dei risultati;
2. Allargare la base di clienti che possono far visita al proprio locale ed aumentare il fatturato;
3. Possibilità di innescare un passaparola virale;
4. Aumentare la visibilità del proprio locale e l’immagine del “brand” cioè del marchio della pizzeria;
5. Far conoscere particolari piatti e tipicità del locale a nicchie di mercato che solo attraverso il web si possono individuare.

Aspetti negativi e rischi:
1. Innescare un passaparola negativo se non si è sicuri di erogare un servizio eccellente e soddisfare appieno le attese dei propri clienti;

2. Essere impreparati ad accogliere un rilevante incremento di clientela, rischiando di offrire un cattivo servizio;

3. Creare delle aspettative alla nuova clientela superiore allo standard solitamente proposto, portando il cliente ad avere una esperienza negativa;

4. Considerare tale iniziativa come un semplice strumento di business e non come una leva di marketing per avvicinare e conquistare nuovi clienti.

Terminando, il passaparola sui social è uno strumento interessante e potenzialmente utile per integrare forme di comunicazione online ed offline, ma soprattutto creare opportunità per ampliare il proprio target rivolgendosi ad un pubblico più ampio a patto che la propria pagina social del locale sia ben gestita ed aggiornata. A tal proposito è sempre consigliabile affidarsi a dei professionisti.

 

di-paola.jpgDomenico Di Paola - www.dipaola.eu
Informatico (è anche un ex-pizzaiolo), per tanti anni si è occupato di formazione. Negli ultimi anni si sta occupando anche di sviluppare progetti e soluzioni aziendali di mobile marketing e social media. Ha pubblicato con l’editore Franco Angeli il libro sul Mobile Marketing Immobiliare.
Per la ristorazione, in generale, si occupa di consulenza e supporto attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie, ad esempio con il progetto QRmenu (www.qrpass.it) ed ARwine (www.arwine.it). Più in generale sviluppa APPs con la propria società (www.nezwork.it). Il nostro motto è: “Crediamo molto nelle nuove tecnologie…e ci riteniamo gli artigiani delle APPs”.


07/08/2014

Torna SU ↑



RISTONEWS
Attualità, sondaggi, news
Interviste e opinioni
Gestione e legislazione
MONDOPIZZA
Pizzanews
Professione pizzaiolo
Pizza&core
Ricette
RISTORANTI
Professione ristoraro
Ricette
LOCALI D.O.C.
Pizzerie
Ristoranti
Locali serali e bar
FOOD SERVICE
Aziende
Prodotti
BEVERAGE
Aziende
Prodotti
ATTREZZATURE
Aziende e prodotti
Arredi e hotellerie
EVENTI
Fiere
Eventi
Top News
Filo Diretto
Beverage
CONTATTI
PRIVACY - COOKIES

PUBBLICITA'
Feed RSS