HOME / Home / Beverage
Firestone Walkeer: una vita tra botti e luppoli

firestone.jpg

 

GLI INIZI
La storia di Firestone Walker inizia negli anni ’90 quando Adam Firestone (l’orso) e David Walker (il leone) decisero di sfruttare i terreni e la competenza vinicola della famiglia Firestone per produrre birra. Il sogno dei due era di produrre qualcosa di nuovo, che unisse in qualche modo due mondi così distanti. Quando chiamarono il Mastro Birraio Jeffers Richardson e gli parlarono del loro progetto, dovettero andare oltreoceano, nella cittadina inglese di Burton Upon Trent, per capire e studiare la fermentazione in botti di quercia. Quel viaggio passò alla storia, tanto che l’11 Marzo 1996 la prima cotta di DBA inaugurò la Firestone Walker Brewing Co. e il complicato sistema oggi chiamato Firestone Union Oak Barrel Brewing System.
Nel 2001 il birrificio si trasferì nell’attuale sede di Paso Robles, e con essa arrivò anche il talentuoso Mastro Birraio Matt Brynildson che rivoluzionò le produzioni del birrificio creando alcune delle ricette che hanno fatto la storia di Firestone Walker.

LE VINTAGE
Nell’autunno 2006, Firestone Walker iniziò a utilizzare botti di legno anche per la maturazione della birra, nel tentativo di realizzare un blend celebrativo deifirestone-2.jpg primi 10 anni del birrificio, Anniversary Ale X. Dopo numerosi esperimenti, piccole produzioni in tiratura limitata, e un numero di cultori sempre crescente, la “Proprietor’s Vintage Series” venne rilasciata ufficialmente, e divenne in breve tempo uno dei più estesi progetti di maturazione in botte del movimento craft americano. Oggi le Vintage di Firestone Walker hanno ricevuto riconoscimenti e notorietà in tutto il mondo, raggiungendo spesso la TOP 50 di Ratebeer.
La prima birra maturata in botte creata nel 2006 fu un Imperial Brown Ale da 13,2°. Aromi di malti tostati e cioccolato con un delicato equilibrio di luppoli nobili, Firestone Walker Bravo è stata creata per esaltare gli aromi di legno, con note di bourbon che evolvono e si trasformano man mano che la birra si riscalda nel bicchiere.
Oggi la arriva per la prima volta in Italia insieme a diverse altre creazioni di successo, come  Helldorado (Blonde Barley Wine - 12,8°); Parabola (Imperial Stout - 12,7°) birra scura e intensa, in cima alle classifiche delle migliori birre al mondo; Stickee Monkee (Central Coast Quad - 12,5°) Brassata con zucchero candito belga e maturata in botti di Bourbon selezionate; Velvet Merkin (Oatmeal Stout – 8,5°) maturata per un anno in botti di legno di Heaven Hill, Woodford Reserve e altri produttori di Bourbon.

IL BLEND
Ogni anno, in autunno, Matt Brynildson chiama a raccolta alcuni dei più stretti amici e viticoltori della contea di Paso Robles per creare l’unione perfetta tra le birre maturate in legno. Dopo diverse ore (e numerosi assaggi) il blend vincitore prenderà il nome di Firestone Walker Anniversary e diventerà la birra celebrativa dell’anno appena trascorso di Firestone Walker.
La XXI Anniversary è una birra con una complessità unica. Ogni singola birra presente nel blend ha lasciato il suo tocco, rendendo questa birra così straordinariamente unica e bilanciata. Velvet Merkin ha lasciato l’impronta più evidente con note intense di cioccolato e l’inconfondibile texture vellutata, consentendo anche di temperare la gradazione alcolica. Perfino Helldorado, al suo debutto nell’anniverary blend, ha portato le sue inconfondibili note speziate eredità del rum precedentemente ospitato dalla botte usata per maturare la birra.
Questa birra non è filtrata e potrebbe contenere un piccolo sedimento sul fondo. Per consumarla al meglio, versarla lentamente in un bicchiere da brandy o da vino, senza mai superarne la metà, e lasciarla scaldare fino a 12° per far esprimere tutti gli aromi. La vera complessità del blend emerge con il tempo quindi è necessario farla riposare e respirare nel bicchiere. Come le altre Anniversary, anche questa potrebbe evolvere regalando nuovi aromi e profumi.


Firestone Walker ha insegnato negli anni come il segreto per eccellere, non solo nel campo della birra, sia nella continua sperimentazione, senza sosta e soprattutto senza compromessi.
BEER, BEFORE GLORY.


www.qualitybeeracademy.it

 

firestone-3.jpg


13/11/2018

Torna SU ↑



RISTONEWS
Attualità, sondaggi, news
Interviste e opinioni
Gestione e legislazione
MONDOPIZZA
Pizzanews
Professione pizzaiolo
Pizza&core
Ricette
RISTORANTI
Professione ristoraro
Ricette
LOCALI D.O.C.
Pizzerie
Ristoranti
Locali serali e bar
FOOD SERVICE
Aziende
Prodotti
BEVERAGE
Aziende
Prodotti
ATTREZZATURE
Aziende e prodotti
Arredi e hotellerie
EVENTI
Fiere
Eventi
Top News
Filo Diretto
Beverage
CONTATTI
PRIVACY - COOKIES

PUBBLICITA'
Feed RSS