HOME / Food Service / Aziende
Antico Molino Caputo, pił di 80 anni di passione.

caputo.jpg

Siamo nel 1924, Carmine Caputo, di ritorno dagli Stati Uniti, fonda un molino e pastificio a Capua. Da questo momento in poi si evolve la vita aziendale dell’Antico Molino Caputo, diventato oggi una grande azienda che si rivolge ancora al mondo artigiano, un’impresa competitiva di respiro internazionale che non guarda alle tendenze, ma perpetua il saper fare di una volta.

Nello stesso anno di fondazione del molino, Carmine Caputo decede, lasciando le redini della piccola azienda nelle mani di Antimo Caputo senior, all’epoca ventunenne. Antimo, nel 1939 intuisce i vantaggi della vicinanza al porto di Napoli, e compra il molino di San Giovanni a Teduccio, sede dell’attuale impianto di produzione. In quegli anni, Antimo e sua moglie Maddalena, costruiscono le basi dell’attuale azienda e consolidano i valori che la contraddistinguono, eccellenza delle materie prime, innovazione della produzione, amore verso il proprio territorio, attenzione verso le esigenze del singolo maestro impastatore.

Oggi, Carmine Caputo, figlio di Antimo senior, insieme al fratello Eugenio, direttore tecnico e dal figlio Antimo, responsabile commerciale e marketing porta avanti con successo la filosofia dell’azienda.

 

Le farine di Molino Caputo, perché la farina non è tutta uguale. 

Le origini hanno fatto la differenza di quest’azienda. Napoli e Torre Annunziata sono i punti di sbarco di gran parte del traffico cerealicolo d’Italia. La vicinanza a questi porti permette di approvvigionarsi di una grande varietà di grani, nazionali ed esteri, un vantaggio competitivo ineguagliabile.

La farina è considerata in maniera erronea una materia prima indifferenziata. Molino Caputo sa bene, invece, che la farina è incisiva sul prodotto finale e delle potenzialità insite in ogni miscela, ha fatto il punto di forza della sua produzione. Ogni alimento per essere ottimo necessita di un diverso tipo di farina. Infatti, esiste una farina ad hoc per preparare la pizza napoletana, il piatto più conosciuto nel mondo. Proprio la farina per la pizza napoletana è il prodotto di punta della gamma Molino Caputo. Provatela. Il segreto c`è, non si vede, ma si gusta al primo assaggio.

 

Il valore del rapporto con i clienti.

Molino Caputo non segue i numeri, ma la qualità. Una qualità che deriva dalle materie prime, ma anche dalla capacità di ascoltare le esigenze dei clienti, tra cui gli esigentissimi napoletani, custodi di una gastronomia che da secoli si fonda sulla selezione dei cereali migliori.

Pur esportando in tutto il mondo, i dipendenti, cresciuti in azienda, continuano a chiamare ogni cliente per nome. Il continuo scambio e i rapporti interpersonali si traducono in informazioni utili che una volta acquisite sono un valore aggiunto per la produzioneLa partnership con le maggiori Associazioni di Categoria per Pizzaiuoli (Associazione Pizzaiuoli Napoletani e Vera Pizza Napoletana) ne è un esempio.

 

L’orgoglio della tradizione, lo sguardo sul futuro

Molino Caputo è frutto di una volontà aziendale che si è sposata con il territorio e la storia. Una storia che guarda avanti, per mantenere alta la conoscenza tradizionale unendola all’aggiornamento tecnologico, per far sì che la cultura culinaria italiana si diffonda in tutto il mondo: ovunque c’è un consumatore dal palato sopraffino, che desidera un prodotto dal gusto unico.

È proprio a quel consumatore che pensa costantemente l’azienda.

 

Il Molino Caputo sarà presente al Pa.Bo.Gel al Padiglione / Hall 13 Stand E24/F23 - www.molinocaputo.it


24/10/2012

Torna SU ↑



RISTONEWS
Attualità, sondaggi, news
Interviste e opinioni
Gestione e legislazione
MONDOPIZZA
Pizzanews
Professione pizzaiolo
Pizza&core
Ricette
RISTORANTI
Professione ristoraro
Ricette
LOCALI D.O.C.
Pizzerie
Ristoranti
Locali serali e bar
FOOD SERVICE
Aziende
Prodotti
BEVERAGE
Aziende
Prodotti
ATTREZZATURE
Aziende e prodotti
Arredi e hotellerie
EVENTI
Fiere
Eventi
Top News
Filo Diretto
Beverage
CONTATTI
PRIVACY - COOKIES

PUBBLICITA'
Feed RSS