HOME / Beverage / Prodotti


Una carta delle birre “intrigante”

Beer Attraction (Rimini Fiera 17-20 febbraio) è il luogo d’elezione per scoprire le novità del mondo brassicolo da proporre nel tuo locale

Birra e fuori casa: parliamo di un business che vale birra.jpgcirca 6 miliardi di euro nel settore Ho.Re.Ca. che attraverso hotel, ristoranti, pizzerie, bar, caffè (per un totale di 325.000 punti di consumo in Italia) commercializza quasi otto milioni di ettolitri di birra annui (dati aggiornati al 2015 ). Parliamo di un settore in salute: d’altra parte l’Italia è diventata negli anni sempre più un paese di beer lovers e sta anche diventando a piccoli passi un paese di produzione, sebbene ancora i numeri siano piccoli in confronto ai numeri delle grandi nazioni storicamente vocate alla birra. Giusto per ricordarlo, la maggiore produttrice in Europa è la Germania con 8,3 miliardi di litri; segue Regno Unito (5,1 miliardi) e Polonia (4 miliardi). L’Italia ha superato di poco il miliardo di litri nel 2016, rappresentando sul totale europeo il 3%. Ma che si beva italiano o si beva tedesco, inglese o belga, quello che interessa è capire quali tipologie di birre stiano emergendo, perché una carta delle birre “intrigante” aggiunge valore ad un locale che ha in menu la pizza.
Beer Attraction (Rimini Fiera 17-20 febbraio) certamente è il luogo d’elezione per scoprire le novità del mondo brassicolo, e proprio da quest’evento annuale prendiamo alcuni spunti per voi lettori.

birra-2.jpgBirre Juicy
L’estate scorsa una moda che ha dilagato è quella della birre juicy (o IPA juicy), novità statunitense che non ha mancato di coinvolgere anche l’Italia. Queste birre, dall’aspetto e dal colore torbido, hanno un sapore fresco e fruttato, graditissimo nei mesi caldi. Il “non essere trasparenti e cristalline” passa, fra gli appassionati, come una caratteristica affatto negativa, ma piuttosto piacevole perché le bevande risultano morbide al palato. Ci aspettiamo che queste birre ritornino in auge anche durante l’estate 2018. A volerle abbinare con la pizza? Cosa è possibile suggerire? Dato i sentori agrumati, possiamo avanzare un connubio con pizze alle verdure o con ingredienti di mare, sicuramente pizze bianche.

Invecchiatabirra-3.jpg
Se vogliamo, invece, rimanere all’attuale stagione fredda, una birra tanto di moda nel mondo è la Canadian Breakfast Stout. I sapori che regala questa birra molto ricercata sono sciroppo d’acero, caffè tostato e cioccolato vellutato. La sua peculiarità risiede nell’invecchiamento in botti che un tempo custodivano sciroppo d’acero.
Le lager ritornano in auge
Siamo certi che non siano mai passate di moda, ma una cosa è certa, le tradizionalissime lager a bassa fermentazione riprenderanno il loro posto d’onore nel panorama delle birre “di tendenza”. L’abbinamento pizza-lager è un abbinamento che deve tener conto dei tanti stili appartenenti a questa famiglia (Bock, Märzen, Pilsener giusto per citarne tre fra i più comuni). Le Pilsner, per esempio, sono perfette per la gettonatissima Pizza Margherita.

Da tenere sott’occhio
Il vasto mondo brassicolo rappresentato a Beer Attraction vede anche tanta attenzione verso birre con fermentazioni spontanee, le “Sour”, le birre salate o quelle lattiche, le birre da cereali particolari o con aggiunta di ingredienti “non convenzionali” come spezie, caffè o cacao, frutta, miele, castagne. In ultimo tenete d’occhio le Italian Grape Ale, le birre che prevedono l’utilizzo di mosto.


02/05/2018

Torna SU ↑



RISTONEWS
Attualità, sondaggi, news
Interviste e opinioni
Gestione e legislazione
MONDOPIZZA
Pizzanews
Professione pizzaiolo
Pizza&core
Ricette
RISTORANTI
Professione ristoraro
Ricette
LOCALI D.O.C.
Pizzerie
Ristoranti
Locali serali e bar
FOOD SERVICE
Aziende
Prodotti
BEVERAGE
Aziende
Prodotti
ATTREZZATURE
Aziende e prodotti
Arredi e hotellerie
EVENTI
Fiere
Eventi
Top News
Filo Diretto
Beverage
CONTATTI
PRIVACY - COOKIES

PUBBLICITA'
Feed RSS